fbpx

News

Taglio termico o taglio freddo? Qual è meglio?

Taglio termico o taglio freddo per gli infissi? Quale dei due garantisce migliori prestazioni energetiche? Spieghiamo la differenza tra queste due tipologie di serramenti in alluminio.

Taglio termico o taglio freddo: differenze

Qual è la differenza tra taglio termico o taglio freddo? I serramenti in alluminio non sono tutti uguali? L arisposta è no e vediamo adesso il perchè.

Per infissi taglio termico si intende generalmente un tipo di infisso che viene realizzato per garantire un basso valore di trasmittanza attraverso l’inserimento di materiali isolanti tra profilo interno ed esterno del serramento.
Come abbiamo visto in precedenza, la trasmittanza misura la capacità dell’infisso di scambiare calore con l’esterno. Quindi maggiore è la trasmittanza, meno isolata sarà la nostra casa rispetto alla temperatura esterna.

Di conseguenza, una casa poco isolata non ci consente di avere elevate prestazioni energetiche, nonostante i nostri sforzi per risparmiare.

Affinché una casa sia efficiente dal punto di vista energetico, e che quindi abbia una classe energetica elevata, è necessario che pareti, vetri e telai degli infissi siano realizzati in maniera tale da limitare al massimo la dispersione di calore.

Nel caso dei serramenti, questi dovranno essere realizzati in maniera tale che lo strato interno del telaio sia isolato da quello esterno eliminando le zone di discontinuità del calore, dette anche ponti termici. I ponti termici possono crearsi anche se l’infisso non è stato messo in posa a regola d’arte sul controtelaio o sul davanzale.

I serramenti di alluminio di ultima generazione sono tutti dotati di taglio termico.   Ecco perché è bene scegliere questi ultimi ed evitare quelli a taglio freddo.

Infissi in alluminio taglio termico?

I migliori li trovi da Coges Divisione Infissi!

Quali svantaggi

 

Gli infissi a taglio freddo in alluminio sono stati finora molto diffusi in quanto costituivano un’alternativa economica rispetto agli infissi in legno. Sfruttando la duttilità e la versatilità dell’alluminio, infatti, questi infissi garantivano leggerezza e modernità alle nostre case.

Tuttavia, l’alluminio taglio freddo non garantisce l’isolamento termico. Questo metallo infatti è un ottimo conduttore di calore, ma questo si rivela essere uno svantaggio quando gli infissi sono realizzati con profili in alluminio taglio freddo.

Questo tipo di profili infatti non dispongono di quello strato isolante, di solito una guaina in poliuretano espanso, che impedisce che il calore passi dall’interno più caldo verso l’esterno più freddo.

Oltre alla dispersione termica, un altro grande problema dei profili in alluminio a taglio freddo è che causano  condensa e umidità. Quando l’aria fredda proveniente dall’esterno a causa dell’infisso non coibentato si scontra con il calore interno si ha la formazione della rugiada, o condensa. Questa ristagnando alla lunga provoca la muffa sulle pareti o intorno l’infisso.

Meglio l’alluminio taglio termico o a taglio freddo?

Quindi sono meglio gli infissi a taglio termico o a taglio freddo? A questo punto è chiaro che è meglio scegliere l’alluminio a taglio termico. Se decidi di optare per infissi in alluminio, infatti assicurati che questi siano realizzati con all’interno materiali a bassa conducibilità che garantiscono l’isolamento termico dell’infisso, e quindi della tua casa.

Ancor meglio se i serramenti in alluminio sono anche dotati di giunto aperto, cioè una guaina che convoglia acqua e umidità verso fori esterni e ne garantisce l’impermeabilità.

 

Per i migliori infissi in alluminio taglio termico rivolgiti a Coges Divisione Infissi, rivenditore di infissi in alluminio di prima scelta come quelli Schuco.

Chiama lo 0984941205 per un preventivo. Vieni inoltre a vedere l’ampia gamma di modelli di infissi presso il nostro showroom di Acri (CS).