News

decoro architettonico e sostituzione infissi in condominio

Decoro architettonico e sostituzione infissi nel condominio

La sostituzione degli infissi in un condominio è un’operazione molto importante, ma non sempre fattibile. Se hai intenzione di cambiare i tuoi serramenti, dovrai tenere conto di diversi fattori, primo fra tutti il decoro condominiale.

Ogni condominio applica le regole in maniera di decoro, spesso queste dipendono dalla gestione dell’amministratore e dalla sensibilità dei singoli condomini.

In questo articolo di Coges Infissi, troverai tutto quello che devi sapere sul decoro architettonico all’interno di un condominio e come rispettarlo quando procedi alla sostituzione degli infissi.

Sostituzione infissi nel condominio: quando farla?

Sono diverse le situazioni in cui potrai considerare di cambiare le finestre della tua abitazione. Spesso questa operazione viene effettuata quando si entra in un nuovo appartamento e può risultare necessario montare degli infissi di nuova generazione.

Generalmente, avrai bisogno di cambiare gli infissi quando:

  • Sono troppo vecchi: un serramento datato non offre tutta la sicurezza di una finestra di ultima generazione. Mediamente, un serramento ha un ciclo vitale di 20 anni, oltre il quale sarà opportuno sostituirlo;
  • Non sono efficienti: i fastidiosi spifferi sono alla base del malfunzionamento di un infisso. Quando la manutenzione ordinaria non offre buoni risultati, la sostituzione resta l’unica soluzione;
  • Sono troppo usurati: oltre al fattore performance, l’usura può rendere il design delle finestre sgradevole;
  • A seguito di un’effrazione: dopo un tentativo di furto, gli infissi possono subire gravi danni. In questi casi, risulta opportuno optare per un modello più sicuro.

Se la tua proprietà è una soluzione indipendente, potrai sostituire i serramenti senza alcun vincolo. Nel caso di un appartamento all’interno di un caseggiato, sarai soggetto alle regole di decoro condominiale. Scopri di più nel prossimo paragrafo.

Cos’è il decoro architettonico del condominio?

Si tratta di una componente molto importante nel regolamento condominiale. Spesso oggetto di dispute in fase di assemblea, il decoro può apparire come un concetto astratto, ma diventa estremamente concreto quando uno o più condomini vogliono modificare parte del proprio appartamento.

Nello specifico, questo comprende tutte le regole estetiche che riguardano lo stile della struttura in toto. Il concetto di decoro architettonico viene invocato quando una o più modifiche vanno a intaccare l’armonia dell’edificio, non è un caso che spesso ha a che fare con i serramenti.

Tra le caratteristiche da considerare quando si procede alla sostituzione degli infissi in un condominio troviamo:

  • Il colore degli infissi;
  • Il materiale dei serramenti;
  • Le dimensioni ed il posizionamento delle finestre.

Questi fattori sono alla base del rispetto del decoro e sono molto importanti soprattutto per quanto riguarda le facciate esterne dell’edificio.

L’amministratore può impedire la sostituzione degli infissi nel condominio?

Il mancato rispetto del decoro architettonico può bloccare i lavori impedendoti di cambiare gli infissi. Questo accade quando presenti un progetto molto differente da quanto presente sul resto degli appartamenti.

L’art. 1122 del Codice Civile regolamenta queste situazioni:

“Nell’unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all’uso comune, che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all’uso individuale, il condomino non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino un pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell’edificio. In ogni caso è data preventiva notizia all’amministratore che ne riferisce all’assemblea”

Riassumendo, un condomino non può intervenire in maniera autonoma in tutte le parti soggette a modifiche al decoro architettonico. Già in fase di progettazione, è consigliabile comunicare l’intenzione di sostituire le finestre in assemblea condominiale per verificare che il progetto in corso non sia lesivo del decoro.

Continua a leggere per sapere come progettare i serramenti nel rispetto del decoro architettonico.

Cambiare gli infissi in condominio senza intaccare il decoro dell’edificio

Per evitare ogni sorta di problema legato al decoro, dovrai gestire la sostituzione degli infissi in condominio con grande cura. Il concetto alla base, è prevedere che le nuove finestre siano quanto più simili possibile a quelle già presenti.

Per raggiungere questo obiettivo dovrai tenere ben presente il colore degli infissi del tuo condominio ed evitare di alterare le dimensioni degli stessi.

Per quanto riguarda i materiali, non sempre sarà necessario sfruttare lo stesso utilizzato per i vecchi serramenti. Nel caso di un modello in legno, potrai optare per degli infissi in allumino legno e scegliere una tinta che si avvicini il più possibile a quella precedente.

Vuoi sostituire gli infissi del tuo appartamento?

Contattaci e ti aiuteremo a progettare le tue nuove finestre nel pieno rispetto del decoro architettonico.