News

operaio posa in opera protezioni anticovid

Posa in opera a prova di Coronavirus con Coges

La posa in opera degli infissi nelle abitazioni private al tempo del Covid-19 è un ‘operazione che richiede particolare attenzione. Per garantire l’incolumità dei suoi clienti e dei suoi lavoratori, Coges ha adottato un protocollo di sicurezza anticontagio rigoroso stilato dalle aziende leader del settore. Ecco in cosa consiste.

Posa in opera nelle abitazioni private, cosa cambia col covid

Il coronavirus ha cambiato moltissime delle nostre abitudini quotidiane, sia nella vita privata che in quella lavorativa. Le aziende hanno dovuto reagire immediatamente per farsi trovare pronte alla fase 2, e al periodo di convivenza con il virus. La posa in opera dei serramenti  nelle abitazioni private rientra tra le attività in cui è necessario adottare misure anticovid per garantire la salute dei clienti e dei lavoratori. Coges Divisione Infissi da sempre ha messo la qualità dei suoi servizi al primo posto. Anche in questo caso, ci siamo adoperati affinché il processo di presa misure e posa in opera serramenti venga fatto nel rispetto delle norme e della salute delle persone. Ecco perché abbiamo deciso di adottare una serie di misure anticovid. Queste ci consentono di lavorare con la professionalità di sempre e garantire una posa di qualità anche in tempi di coronavirus.

Vi spieghiamo cosa succede e come comportarsi quando veniamo a prendere le misure e a installare gli infissi a casa vostra.

Installare infissi ai tempi del coronavirus

Installare infissi in questo periodo significa adeguarsi alle norme previste dalle direttive stilate per i luoghi di lavoro  del 14 marzo e del 24 aprile 2020. Lo scopo è contenere la diffusione del coronavirus attraverso stringenti misure igieniche, di comportamenti che garantiscono il distanziamento sociale nei luoghi di lavoro.

Ma quando si tratta di installare infissi nelle abitazioni private, bisogna sapere anche come comportarsi con i clienti per operare in tutta sicurezza al di fuori dei luoghi di lavoro. Ecco perché, partendo dai protocolli nazionali, il comparto dei serramenti ha voluto stilare misure anticovid specifiche per questi interventi.

Coges Divisione Infissi è stato tra i primi ad adottare questo protocollo. Ecco quindi cosa fare quando bisogna installare infissi presso i nostri clienti.

Protocollo sicurezza anticontagio

Nel momento in cui un cliente ci affida un lavoro di realizzazione infissi e successiva posa in opera, è importante concordare telefonicamente le attività. Il nostro responsabile prenderà contatto con il cliente. Lo scopo è concordare tutte le fasi di presa misura e successiva posa in opera. Inoltre dovrà  accertarsi che i clienti non abbiano avuto contatti con il virus e possano essere in qualche modo positivi ad esso.

Al momento della presa misura e posa in opera dovrà essere presente solo un membro del nucleo familiare che ha richiesto l’installazione a presidio del “cantiere”, munito di mascherina durante tutto il procedimento.

La squadra di tecnici prevede al massimo due unità, che saranno sottoposti a tutti i controlli del caso (thermoscan) prima di raggiungere l’abitazione del cliente. I nostri operatori devono seguire tutte le misure igienico-sanitarie previste dalla legge. In fase di misurazione e/o posa in opera e verranno muniti di tutti i DPI atti a garantire la protezione di tutti i presenti nel cantiere.

Prima e dopo ogni intervento deve essere garantita la sanificazione dei locali e la loro corretta aerazione. Una volta posati gli infissi, anche questi dovranno essere sottoposti a sanificazione.

Con queste misure anticovid, Coges Divisione Infissi garantisce ai suoi clienti attenzione e professionalità e qualità dei servizi. Contattaci per richiedere una consulenza gratuita.