fbpx

News

Porte blindate quale scegliere per la tua casa

Porte blindate: quale scegliere per sentirsi sicuri e protetti in casa? Non è una scelta facile poiché bisogna considerare diversi fattori. Vuoi sapere quali? Andiamo a scoprirli insieme.

Porte blindate quale scegliere:  sicurezza e non solo

Quando si tratta di acquistare porte blindate sapere quale scegliere non è cosa facile. Si pensa principalmente alla sicurezza, e d’altra parte proprio il sentirsi sicuri in casa propria è il principale motivo per cui decidiamo di comprare una porta blindata. A seguire si pensa forse all’estetica ma vi sono altri fattori da considerare. Vediamo cosa tenere in considerazione per scegliere una buona porta blindata.

I fattori principali riguardanti la sicurezza sono la classe anti effrazione e la serratura. I livelli di sicurezza anti effrazione riguardano la possibilità per uno scassinatore improvvisato o espertissimo di aprire una porta con attrezzi sempre più sofisticati e che richiedono via via più tempo per essere aperte. Esistono 6 classi.
La prima è la più facile da aprire anche per uno scassinatore improvvisato. Nella seconda classe rientrano porte apribili da scassinatori poco esperti con piccoli arnesi. Nelle classi 3 e 4 rientrano porte che possono essere aperte da scassinatori esperti che usano o piedi di porco e cacciaviti o seghe, martelli o trapani a batteria. Nelle classi 5 e 6 rientrano porte per banche gioiellerie, ambasciate o armerie apribili solo da ladri molto esperti e con strumenti sofisticati.
La scelta dipende da fattori quali posizione dell’abitazione, ad. es centro città o campagna, se si vive isolati o in condominio o in una schiera di villette, se il luogo è buio o illuminato.

Un elemento fondamentale è acquistare porte con livelli di sicurezza certificati e garantiti.

 

Le serrature

Per quanto riguarda le serrature, possiamo considerare porte con diversi punti di bloccaggio (3, 5 o 7) che devono essere dotate di piastre antitrapano o sottomissione. Maggiori i punti, più sicura la porta. A patto però che il cilindro sia di ultima generazione. Il cilindro è infatti l’anima della serratura e serve a poco avere tanti punti di bloccaggio se poi questo è obsoleto. Per rendere sicuro il cilindro è bene considerare un defender a protezione di quest’ultimo.

Il defender è una placca di acciaio che protegge il cilindro all’esterno e che è fatto in modo da essere anche antitrapano o sagomato per evitare di essere sfilato con un tubo liscio.
Per rendere ancora più sicura la serratura puoi tenere in considerazione un blocco anti-card, per evitare che la porta venga aperta quando la chiave non è girata con una semplice tessera del supermercato e un blocco anti-leva che va a neutralizzare i punti di bloccaggio.

Due accessori per la sicurezza molto utili sono il limitatore di apertura che si attiva dall’interno della casa per dare maggiore sicurezza a chi sta dentro, e lo spioncino digitale con schermo.

 

 

porte-blindate-villetta

 

Estetica e risparmio energetico della porta blindata

L’estetica è fondamentale quando si acquista una porta blindata. Possiamo acquistarle ad un’anta o a due ante mobili, oppure ancora a due ante con un’anta fissa, dotate o meno di vetro nei casi di porte blindate esterne.
I pannelli esterni ed interni sono fattori estetici non da poco: ne esistono di vari tipi e finiture e possono dare alla porta un aspetto antico o ultramoderno.

Se la porta è in un condominio probabilmente il pannello esterno dovrà richiamare quello degli altri appartamenti. All’interno invece, pannellature e accessori potranno essere scelti in base all’arredamento e allo stile della casa.

 

 

 

 

Isolamento termico e acustico per porte blindate

Ebbene si! Non sono solo gli infissi a garantire il risparmio energetico. In effetti, la porta esterna costituisce un punto debole della casa non solo per la sicurezza, ma anche perché da essa passano spifferi, polvere, luce, odori di cucinato provenienti dalle scale del palazzo. Una porta blindata esterna poi deve resistere alle intemperie (acqua, vento, pioggia) oltre che sigillare l’interno da rumori e freddo.

Questo aspetto viene spesso sottovalutato o del tutto ignorato quando si pensa alle porte blindate e invece è importantissimo!

Le porte blindate di ultima generazione sono dotate di lame paraspifferi, guarnizioni ai battenti e listelli che coprono le eventuali fughe. Una porta blindata che migliora le prestazioni energetiche può essere acquistata usufruendo del bonus con una detrazione del 50% spalmato su 10 anni.

 

 

Quali sono le migliori porte blindate?

Se ti stai chiedendo dopo aver letto quali sono le migliori porte blindate, un buon compromesso fra tutti questi fattori è una porta di classe antieffrazione 3 o 4, con serratura antiscasso e defender, con 5 punti di apertura ed elementi isolanti dal punto di vista termico ed acustico.
Infine per avere una porta blindata veramente performante è vitale che il montaggio e la posa in opera siano fatte a regola d’arte per non vanificare l’investimento con una cattiva installazione.

 

Da Coges Divisione Infissi abbiamo una vastissima scelta di porte blindate delle migliori marche adatte a tutte le esigenze. Chiamaci per un preventivo o vieni a trovarci in showroom. Ci trovi ad Acri (CS).