News

Muffa intorno alle finestre, come eliminarla

La muffa intorno alle finestre è una problematica che colpisce numerose abitazioni e edifici commerciali.

Spesso causata dalle finestre stesse o da altre falle strutturali dell’edificio, la muffa costituisce un importante fattore di rischio per la salute degli occupanti di ogni ambiente.

La sua presenza è sempre accompagnata da un’infiltrazione d’acqua, che col tempo può anche danneggiare pareti e solai.

In questo articolo di Coges Infissi scoprirai come liberarti definitivamente della muffa intorno alle finestre.

Come si forma la muffa intorno alle finestre?

Chiaro indicatore della presenza di un’infiltrazione all’interno di un ambiente, la muffa intorno alle finestre è generalmente causata dai cosiddetti ponti termici.

Si tratta di falle strutturali, della finestra o della parete, che generano un contatto diretto tra l’esterno e l’interno dell’edificio.

In maniera particolare in inverno, l’aria fredda proveniente dai ponti termici incontra l’umidità accumulata all’interno della stanza generando condensa.

Questo fenomeno crea l’habitat ideale per batteri e germi, i quali proliferano generando le caratteristiche macchie scure tendenti al verde.

La muffa è pericolosa in quanto può causare:

  • Malattie respiratorie;
  • Danni a mura e finestre.

La muffa non si forma in ambienti secchi, ma resta importante misurare l’umidità in casa con l’igrometro per assicurarsi che il tasso di umidità nell’aria resti in valori ottimali.

Una volta riscontrata la presenza di muffa, diventa fondamentale rimuoverla il prima possibile. Continua a leggere per sapere come fare.

Come togliere la muffa intorno alle finestre?

Per pulire in maniera efficace gli infissi rimuovendo le macchie causate dalla muffa, puoi utilizzare i numerosi prodotti fungicidi presenti sul mercato.

In alternativa, esistono differenti metodi casalinghi particolarmente efficaci. Prima di intervenire, dovrai verificare se i vetri delle tue finestre sono asciutti o bagnati e agire di conseguenza:

  1. Vetri asciutti: una volta aperte le finestre, puoi rimuovere le macchie servendoti di un comune aspirapolvere. Dopo aver pulito, sarà necessario trattare il tubo dell’aspirapolvere con un panno imbevuto di aceto;
  2. Vetri bagnati: in questo caso è necessario lavare vetri e telaio con un panno inumidito con acqua tiepida. L’operazione va effettuata con grande delicatezza, per evitare che le spore possano penetrare negli infissi. In seguito, tratta la zona interessata spruzzando dell’aceto e lasciandolo agire qualche minuto. Per le macchie più ostinate, puoi aggiungere anche un pizzico bicarbonato di sodio.

In entrambi i casi è fondamentale munirsi di mascherina e guanti, questo perché ci si espone ad agenti patogeni alla base di malattie respiratorie.

Inoltre, è opportuno ricordare che i rimedi fai da te nella maggior parte dei casi sono solamente palliativi e che, per godere di un risultato duraturo nel tempo, bisogna rivolgersi a professionisti del settore.

Questi metodi ti aiuteranno a rimuovere la muffa in casa ma non l’origine della stessa. Continua a leggere per conoscere il metodo più efficace per evitare che si formi di nuovo.

Cosa fare per eliminare la muffa intorno alle finestre definitivamente?

Per liberarti definitivamente della muffa intorno alle finestre dovrai eliminare ogni forma di ponte termico dalla tua abitazione.

Puoi provare a “sigillare” le falle con delle guarnizioni adesive o con uno strato di silicone sigillante. Questo metodo ti aiuterà a contrastare la formazione di muffa ma si tratta pur sempre di una soluzione temporanea.

Per ottenere un risultato definitivo e duraturo dovrai far ricorso a interventi più massivi, come il cappotto termico, e soprattutto installare nuove finestre.

I serramenti giocano un ruolo fondamentale nella prevenzione dei ponti termici e la posa in opera delle stesse deve essere effettuata a regola d’arte.

Prima di cambiare le finestre, assicurati di scegliere un modello adatto alle tue esigenze prevedendo serramenti capaci di combinare performance e durabilità: l’alluminio rappresenta la migliore delle opzioni a tua disposizione.

Continua a leggere per saperne di più a riguardo.

L’alluminio come scelta ideale per evitare la muffa e la condensa alle finestre

Estremamente versatile grazie alla sua capacità di adattarsi a ogni tipo d’installazione, l’alluminio è la scelta ideale per sconfiggere definitivamente la muffa intorno alle finestre.

Questo materiale deve la sua fama alle eccellenti caratteristiche che lo contraddistinguono rendendolo perfetto per la realizzazione d’infissi ad altissime prestazioni.

Tra i pregi dell’alluminio segnaliamo:

  • Isolamento termico;
  • Isolamento acustico;
  • Resistenza.

In merito alla resistenza, è bene ricordare che le finestre in alluminio non richiedono manutenzione ordinaria, a differenza del legno, e riescono a reggere senza problemi intemperie ed esposizione a raggi UV.

Affidati a Coges Infissi per i tuoi nuovi serramenti a prova di muffa. Ti aiuteremo a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze tra le numerose proposte del catalogo Schuco.

Il nostro team altamente qualificato ti seguirà passo per passo, dalla progettazione, all’installazione. Contattaci per una consulenza.