News

finestre in bagno, guida alla scelta

Finestra bagno, quale scegliere

La finestra del bagno presenta caratteristiche differenti rispetto al resto degli infissi di casa. Il serramento dei servizi igienici infatti deve soddisfare standard superiori e garantire la giusta privacy in ogni occasione.

La scelta del materiale e del tipo di apertura ti permetterà di personalizzare al meglio le finestre adattandole al resto dell’arredamento. Puntare ad infissi di alta qualità è un’opzione che offre numerosi vantaggi, tra cui:

  • Risparmio energetico
  • Accrescimento valore dell’immobile
  • Miglioramento estetico

Scopri, in questo articolo di Coges Infissi, tutto quello che devi sapere sulle finestre del bagno e come scegliere quella più adatta al tuo appartamento.

Quali caratteristiche deve avere una finestra in bagno?

A differenza del resto degli infissi presenti in un’abitazione, le finestre del bagno sono soggette a diversi fattori che ne influenzano l’efficienza. Per garantire il giusto comfort abitativo, bisogna tenere presente i seguenti fattori:

  1. Direzione esposizione bagno: il modo in cui il sole batte sul bagno è fondamentale per giungere alla scelta dell’infisso corretto. Nel caso di un’esposizione a est, il bagno sarà invaso di luce sin dal mattino e potrebbe essere necessario un serramento con una buona schermatura per impedire il surriscaldamento durante le prime ore della giornata. L’esposizione a ovest garantisce fresco il mattino, ma necessitano di una buona ventilazione per gestire la calura pomeridiana;
  2. Privacy: oltre a proteggere dal sole, le schermature dovranno metterti al riparo da sguardi indiscreti. Se il tuo bagno è rivolto verso la corte o addirittura risulta fronte strada, sarà necessario aggiungere un sistema di ombreggiatura adeguato che bilanci visibilità e luminosità:
  3. Tipo di apertura: questo fattore è quasi del tutto soggettivo. In bagno puoi prevedere un’ampia apertura doppia o un’anta scorrevole che ti permetterà di sfruttare in maniera adeguata gli spazi a tua disposizione.

Oltre a dover gestire al meglio il rapporto aeroilluminante, gli infissi del bagno devono garantire elevate prestazioni in termini di isolamento termico e protezione dalle infiltrazioni: il bagno è il punto più soggetto alla muffa in casa ed è importante che si riesca prevenirla sfruttando il riscaldamento naturale. Scopri nel prossimo paragrafo qual è il materiale più adatto.

Perché scegliere l’alluminio per le finestre del bagno?

Per garantire la massime performance sotto ogni punto di vista, gli infissi in alluminio sono la scelta ideale per la tua finestra del bagno. Questo materiale ti permetterà di realizzare infissi altamente personalizzabili e capaci di dare al tuo bagno:

  • Isolamento termico: l’alluminio riduce al minimo la formazione di ponti termici e permette di gestire al meglio le temperature interne;
  • Isolamento acustico: il doppio vetro isola con grande efficacia dall’esterno eliminando ogni sorta di rumore proveniente dalla strada:
  • Efficientamento energetico: una migliore efficienza termica garantisce consumi energetici ridotti;
  • Bassi costi di manutenzione: a differenza di materiali come il legno, l’alluminio non richiede grande manutenzione e vanta un’eccellente resa nel tempo.

Inoltre, l’alluminio rappresenta una scelta eco-compatibile: una volta rimosso, il serramento in alluminio potrà essere riciclato riducendo al minimo il suo impatto ambientale.

Quale dimensione scegliere per la finestra del bagno?

Generalmente, in un bagno si prevede sempre un’unica finestra, soprattutto a causa delle metrature ridotte di questo ambiente rispetto al resto delle stanze. Le dimensioni di questa devono bilanciare al meglio il rapporto aero illuminante garantendo luce e ventilazione ottimali.

Nei paesi dell’Europa Meridionale si preferiscono sempre finestre piccole per il bagno, le cui dimensioni possono essere:

  • 60×120 cm
  • 70×120 cm
  • 70×140 cm
  • 70×220 cm

Queste misure sono i riferimenti standard per qualsiasi tipologia di finestre ad anta singola. In alternativa, si può puntare ad ampi serramenti a doppio battente: in questo caso la larghezza varia tra 90 e 120 cm.

Il design nordico si basa su una filosofia architettonica ben differente dalla nostra, così come la concezione degli spazi. Basti pensare che già dal Centro Europa si possono trovare anche ampi balconi 3×3 metri in bagno.

Stai progettando le finestre per il tuo bagno ma non sai che modello scegliere?

Contattaci per una consulenza e ti aiuteremo a realizzare il serramento perfetto per il tuo bagno.