News

grafica decreto rilancio ecobonus

Decreto rilancio approvato ieri, via al Superbonus

Il Decreto Rilancio, che include anche le detrazioni 110%, conosciute anche come Superbonus, ha finalmente ricevuto l’approvazione del Senato con voto di fiducia! Le novità in breve.

Il Decreto Rilancio, precedentemente approvato dalla Camera, è stato finalmente approvato al fotofinish anche al Senato ieri con un voto di fiducia. Il decreto è quindi legge.
Si tratta, dunque,  di un via libera definitivo al tanto atteso Superbonus, che prevede numerosi interventi nel campo edilizio con detrazioni al 110% per chi ne fa richiesta. Facciamo un breve riepilogo.

Decreto Rilancio approvato

Il decreto rilancio con cui il Governo ha pensato una serie di interventi per rilanciare l’economia italiana nella fase 3, è stato finalmente approvato da Senato con voto di fiducia. All’interno del Decreto, il cosiddetto Superbonus 110%, un maxi incentivo che prevede una serie di interventi di carattere edilizio per i seguenti lavori:

  • risparmio energetico ed efficientamento già previsto da Ecobonus 2020
  • miglioramenti strutturali antisismici come da Sismabonus 2020

Decreto rilancio detrazioni 110%, le novità

Nell’ambito del decreto rilancio le detrazioni 110% (recuperabili in 5 anni) in termini di miglioramento energetico riguardano

  • cappotto termico facciata e interventi complementari che aumentano di almeno due classi energetiche gli edifici (condomini o prime case unifamiliari)
  • impianti termici centralizzati di ultima generazione a sostituzione dei vecchi sempre per la stessa categoria di edifici

La novità: estensione del bonus alle seconde case, immobili del terziario, villette a schiera,  escluse case di lusso. Tetti di spesa detraibili ribassati.

All’interno di questi interventi primari, abbiamo spiegato nel precedente articolo di approfondimento, è possibile inserire anche lavori di sostituzione infissi e serramenti. Questi infatti possono contribuire al raggiungimento delle classi richieste per ottenere le detrazioni.

Attendiamo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo per maggiori dettagli. I decreti attuativi che usciranno regolamenteranno l’accesso  alla cessione del credito a terzi e lo sconto in fattura.

Vi terremo aggiornati!