News

bambina che guarda fuori dalla finestra grazie al comfort abitativo

Comfort abitativo, qual è il ruolo degli infissi?

Comfort abitativo è uno di quei concetti che si sta diffondendo sempre più in questi anni. Ma cosa significa esattamente? Coges vi spiega cosa si intende e come gli infissi possono contribuire a raggiungere il benessere abitativo.


Stare bene in casa può avere moltissimi significati. Di certo alla base delle mille sfaccettature che questo concetto può assumere per ognuno di noi, vi è il desiderio di poter vivere al meglio la propria abitazione e sentirla come uno spazio nostro. Ma oltre all’atmosfera, una casa confortevole deve garantire il nostro benessere fisico. Scopriamo insieme quali sono i fattori che servono a creare comfort abitativo e benessere all’interno di una abitazione.

Comfort abitativo, che cosa significa

Il comfort abitativo è uno stato di benessere all’interno della casa che si ottiene attraverso alcuni fattori di progettazione volti a creare un ambiente ideale in termini

  • termici
  • acustici
  • ottici
  • igrometrici
  • biofisici

In sostanza si tratta di realizzare, attraverso ad esempio specifici tipi di porte, finestre, impianti di climatizzazione, impianti elettrici, un ambiente adeguato al nostro corpo e all’ambiente esterno.

Il comfort abitativo dunque si raggiunge studiando e realizzando le migliori condizioni di temperatura, di umidità, di luce naturale e artificiale, di isolamento acustico affinché la nostra permanenza in casa sia la più piacevole possibile. Per raggiungere questa condizione fisica e piscologica di agio e relax all’interno della nostra abitazione spesso è necessario apportare delle modifiche per migliorare le prestazioni della nostra casa e incrementare il risparmio energetico. Vediamo come si realizza e che rapporto esiste tra benessere abitativo, comfort e finestre.

Comfort finestre per il benessere abitativo

Uno dei principali elementi che contribuiscono alla realizzazione di una sensazione di comfort sono le finestre. Il concetto di comfort che viene dalle finestre è quello che lega tre fattori: ottico, termico e acustico. Una buona finestra, con un doppio vetro, un profilo che garantisce l’isolamento termico perché in PVC o alluminio taglio termico, e magari un sistema di ventilazione meccanica incorporato, ci permette di vivere al meglio la nostra casa.

Anche le dimensioni delle finestre sono importanti per garantire il rapporto aeroilluminante corretto e proporzionato per quell’ambiente. Un vetro schermante in un clima caldo e in un punto esposto al sole migliora il comfort di una stanza, ed aumenta attraverso l’installazione di schermature solari e sistemi oscuranti. Anche l’isolamento acustico è fondamentale specie in ambienti urbani. Il comfort acustico si può raggiungere attraverso infissi di qualità con vetrocamera montati a regola d’arte che schermano i rumori provenienti dalla strada come traffico, voci e altri tipi di suoni che possono essere di disturbo a chi  lavora in smart working oppure per chi dorme.

E il comfort termico come si raggiunge con le finestre?

Comfort termico e finestre

Il comfort termico è un concetto che abbraccia non solo il discorso di temperatura di un ambiente, ma anche di come i corpi in quello stesso ambiente scambiano calore. Le finestre tuttavia possono migliorare il concetto di comfort termico proprio perché migliorano lo scambio di temperatura tra esterno ed interno. Inevitabilmente, infatti, quest’ultimo  influisce anche sulla nostra temperatura. In particolare, le finestre a bassa trasmittanza evitano la dispersione di calore verso l’esterno che è più freddo.

Isolando gli ambienti, e quindi mantenendo la temperatura all’interno di questi, evitano che anche la nostra temperatura si abbassi stando fermi. In caso contrario,  ad aumentare la temperatura interna attraverso i sistemi di riscaldamento. Miglior efficienza energetica, minori costi per noi,  miglior risparmio per l’ambiente. Inoltre, una finestra i cui componenti migliorano l’isolamento termico, se montati a regola d’arte, eviteranno la formazione di muffe e condensa. Questi sono nemici del benessere abitativo.

Se vuoi migliorare il benessere abitativo della tua casa, vieni da Coges Divisione Infissi. Troverai a tua disposizione e gratuitamente un consulente energetico, può aiutarti realizzando un progetto su misura per te. Con gli incentivi previsti dall’ecobonus o dal superbonus inoltre potrai scegliere le finestre che desideri per un comfort abitativo ideale. Contattaci per info e preventivi.

Scopri come migliorare il comfort abitativo!

Prenota una consulenza energetica da Coges Divisione Infissi!