fbpx

News

Bonus infissi 2019: come ottenere la detrazione

Sai che il bonus infissi 2019 ti consente di risparmiare il 50% per la sostituzione degli infissi che migliorano le prestazioni energetiche della tua casa?

Grazie all’ecobonus 2019 fino al 31 dicembre 2019 puoi ottenere una detrazione fiscale pari al 50% della spesa sostenuta per la sostituzione dei vecchi serramenti in dieci anni sulla dichiarazione dei redditi.  Ecco un breve vademecum per usufruire delle detrazioni fiscali sugli infissi 2019.

Bonus infissi 2019: in cosa consiste

Se devi sostituire gli infissi, le avvolgibili, le zanzariere o le tende da sole per il miglioramento energetico della tua casa o appartamento, è possibile accedere al bonus infissi 2019. Di cosa si tratta?

Con infissi e tapparelle di nuova generazione è possibile ridurre la dispersione di calore e quindi migliorare le prestazioni energetiche della tua casa. Meno dispersione c’è, più calda la casa e minori i consumi per riscaldarla. Quindi maggiore risparmio energetico.

.

Devi cambiare i tuoi infissi?

Rivolgiti a Coges infissi, lo specialista degli infissi di Cosenza e Provincia

Potrai usufrire del Bonus Infissi 2019 fino alla fine dell’anno.

Bonus infissi 2019: come usufruirne

Per usufruire del bonus infissi 2019 per il risparmio energetico bisogna effettuare la sostituzione (intesa come fornitura e posa in opera) dei seguenti elementi:

  • infissi per finestre e balconi
  • avvolgibili, ma anche persiane, scuri e cassonetti relativi agli infissi, da sostituire contestualmente ai primi
  • porte d’ingresso
  • vetri che aumentano l’isolamento termico.

In queste agevolazioni rientra anche il bonus zanzariere 2019 e bonus tende da sole 2019 purché queste ultime siano a schermatura solare. Questo significa che devono proteggere dal sole e quindi dal calore.

Come ottenere l’agevolazione fiscale

Come fare per ottenere l’agevolazione fiscale? Per godere delle detrazioni fiscali 2019 in materia di risparmio energetico dovrai usufruire dell’Ecobonus 2019. Questo consiste nella  detrazione fiscale del 50% della spesa complessiva spalmata su 10 anni in dichiarazione dei redditi. Se il costo è 8000 euro, riceverai 4000 euro in 10 anni come rimborso, quindi 400 euro ogni anno.

La spesa totale su cui si otterrà il rimborso del 50% non deve superare € 60.000.

Come effettuare il pagamento per usufruire dell’Ecobonus 2019

 

Per usufruire del rimborso Irpef del 50%  per la sostituzione infissi è necessario

  • Effettuare bonifico bancario o postale parlante, cioè specifico per detrazioni fiscali
  • Inserire nella causale data e numero di fattura
  • Inserire codice fiscale del beneficiario del rimborso
  • Inserire codice fiscale o partita IVA del venditore
  • Entro 90 giorni dal completamento della sostituzione bisognerà fare una dichiarazione all’ENEA attraverso apposita procedura telematica. In questa sede, oltre alle informazioni inserite nel bonifico, bisognerà specificare alcuni dettagli sugli infissi acquistati, i valori energetici e alcuni dati catastali relativi all’edifico/casa da migliorare in termini di prestazioni energetiche.

Spesso per completare la pratica ENEA è opportuno rivolgersi a un architetto, geometra o commercialista al fine di non incorrere in errori o omissioni e perdere il bonus.

Infine è importante inserire nel modello dichiarazione redditi 2020 l’importo della prima tranche spesa nel 2019. Ogni anno in dichiarazione verrà rimborsata una quota.

E il bonus ristrutturazione 2019?

Se la sostituzione degli infissi non prevede un miglioramento energetico, ma solo una sostituzione per tipologia o materiale degli infissi, allora è possibile accedere al bonus ristrutturazione 2019. Questo bonus consente di recuperare il 50% su una spesa massima di 96.000 €. In questo caso potrai beneficiare anche del bonus mobili.

Chi può beneficiare del Bonus Infissi 2019

Possono beneficiare del bonus infissi 2019:

  • proprietari (o detentori di nuda proprietà)
  • affittuari
  • chi usufruisce di comodato d’uso
  • il familiare convivente
  • chiunque goda per diritto del bene immobile (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • in caso di decesso, gli eredi che trasferiscano la residenza nell’immobile in oggetto
  • in caso di vendita dell’immobile, salvo diversi accordi, il nuovo proprietario beneficia della parte di bonus non usufruita dal vecchio.