News

Pannelli plexiglass, barriere contro il covid

I pannelli in plexiglass sono diventati parte della lotta alla diffusione del contagio da covid. Ad utilizzarli farmacie e cassieri dei supermercati tra gli altri. Anche Coges ha  dedicato parte della sua produzione alla realizzazione di queste barriere di protezione contro il covid-19 supportati da profili in alluminio.

I pannelli in plexiglass hanno molteplici usi, dall’edilizia alla decorazione. Questo materiale duttile e pratico oggi è diventato di uso comune anche nella lotta alla diffusione del  Covid 19, sotto forma di barriera parte del vissuto collettivo in questi mesi, in quanto utilizzato per proteggere chi deve operare a contatto con il pubblico.  Vista la loro richiesta e utilità nel prevenire il diffondersi del contagio del nuovo coronavirus, anche Coges ha deciso di utilizzare il suo laboratorio per la produzione di queste lastre profilate in alluminio. Ma cos’è il plexiglass e come viene lavorato?

Pannelli in plexiglass: cosa sono

I pannelli in plexiglass sono diventati di uso comune in diversi settori, tant’è vero che sempre più spesso li troviamo al posto del vetro in vari ambiti. Ma cos’è il plexiglass? Si tratta di un materiale sintetico, un polimero plastico di metacrilato di metile. Plexiglass in realtà è uno dei nomi commerciali per questo materiale che tecnicamente si chiama PMMA, polimetilmetacrilato. Fu scoperto nel 1901 da un chimico tedesco, Otto Röhm, che però riuscirà a commercializzarlo sono nel 1933. Oggi viene utilizzato nel design per la realizzazione di complementi di arredo e oggettistica, nell’architettura, nella fabbricazione di targhe, cartelloni pubblicitari, insegne in quanto facile da stampare sulla sua superficie. Può essere trasparente, colorato e anche opalino.

Proprietà del plexiglass

Il polimetimetacrilato ha moltissime proprietà. Tra queste troviamo:

  • trasparenza superiore anche al vetro
  • elevata resistenza che lo rende infrangibile in alcune lavorazioni
  • resistenza alle intemperie
  • resistente agli urti
  • leggerezza
  • non tossico, anche in caso di incendio
  • facilità di lavorazione

Anche se è sensibile ai graffi, il plexiglass può essere trattato in superficie per ovviare a questo inconveniente.

Scopri le barriere in plexiglass profilate in alluminio per proteggerti dal Covid 19!

Sono una produzione Coges Divisione Infissi!

Lastre plexiglass come si realizzano

Vi sono varie tecniche per realizzare le lastre in plexiglass. Il metodo di taglio più utilizzato per la sua velocità e precisione è il laser, che tende anche a lucidare il materiale. Tuttavia, si possono anche utilizzare le seghe o le frese a controllo numerico usate in falegnameria.

Dato che con il plexiglass possiamo realizzare molti oggetti dalle più svariate forme, per modellare questo materiale si utilizza la termoformatura. In sostanza viene cotto ad una temperatura di 160°-165° per poi essere posto in degli stampi che possono conferire al materiale forme curve, tridimensionali, ondulate, etc.

Se necessario, le lastre vengono assemblate tra loro per incastro o per incollaggio.

esempio di barriera protezione covid 19

Barriere Protezione Covid 19 plexiglass e alluminio

Le barriere di protezione contro Covid 19 in plexiglass si sono diffuse molto rapidamente poiché sono facili da realizzare e proteggono contro la diffusione di particelle aerosol coloro che operano dietro una cassa o un bancone, nei taxi e negli uffici. Il plexiglass di suo è un materiale molto igienico, usato per contenere alimenti sfusi, proprio perchè non contiene sostanze o collanti nocivi al suo interno e previene quindi le contaminazioni.

Le barriere possono essere di vario spessore o dimensione e sono facilmente montabili e smontabili. Coges si sta impegnando nella realizzazione di barriere in plexiglass profilate in alluminio per dare alle lastre maggiore stabilità, facilità di montaggio e adattamento al contesto lavorativo. Dal momento che non sappiamo per quanto tempo ancora le lastre dovranno essere utilizzate, l’alluminio garantisce la possibilità di durare nel tempo e personalizzare le barriere per accordarsi con l’estetica del locale.

Infine, con questo materiale è possibile anche realizzare le visiere parafiato, che possono essere indossate per proteggere viso, occhi e bocca anche in presenza di mascherina da tutti coloro che operano a contatto con il pubblico.

Contattaci per ricevere una consulenza gratuita e ricevere maggiori informazioni sulle nostre barriere protezione covid 19 in plexiglass con profili di alluminio!