News

campioni di triplo vetro e doppio vetro

Triplo vetro o doppio vetro per i tuoi infissi?

Triplo vetro o doppio vetro: che differenze ci sono? Come effettuare la scelta? Ve lo spiega Coges Divisione Infissi.

Tra le domande che i lettori si pongono in alcuni casi vi è la seguente: meglio scegliere una finestra con triplo vetro o una con vetro doppio? La risposta è dipende. Dipende dal tipo di contesto in cui si vive e dal microclima che esiste in quelle zone. Chi non è addentro alla questione, poi spesso si domanda ma che differenza c’è tra doppio o triplo vetro? Allora con questo articolo cerchiamo di chiarire le idee un po’ a tutti e spiegare quali differenze esistono tra i due tipi di vetro e in quali casi è meglio scegliere l’uno o l’altro.

Finestra triplo vetro che cos’è

Innanzitutto il triplo vetro che cos’è? Si tratta di un vetrocamera che è composto da tre vetri: uno interno, uno esterno e uno compreso fra i due. Questo permette di avere in effetti ben due camere con due canaline. Che cosa implica? Implica che il vetro ha un maggiore potere isolante rispetto ad un già efficace vetrocamera con doppio vetro.

Quindi cosa cambia se installo una finestra triplo vetro? Avremo una finestra in grado di migliorare in maniera significativa le prestazioni energetiche della sua casa, proprio perché la trasmittanza sarà molto bassa e dunque ci sarà una dispersione termica minima.

Questo sempre se tutto il sistema finestra (profili, canalina, posa in opera) e anche gli altri elementi, come l’isolamento termico dell’involucro esterno della tua casa, sono state realizzate secondo gli attuali criteri per migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni. Oggi per farlo esistono numerosi incentivi compresi nel pacchetto Superbonus 110%.
Ma quando è veramente necessaria una finestra del genere?

triplo vetro a solo e montato nel profilo

Doppio o triplo vetro, come scegliere?

Quando scegliere un vetrocamera doppio e quando uno triplo? Secondo alcuni il primo va bene in caso di pareti non isolate con cappotto, purché il vetrocamera abbia una canalina a bordo caldo. Se invece l’involucro del tuo palazzo è coibentato, allora sarebbe meglio avere un tripli vetro poiché altrimenti la finestra sarebbe l’elemento debole dell’isolamento. Questo almeno il parere di alcuni serramentisti.

Tuttavia vi è da considerare sempre la zona in cui si vive. Nelle zone di alta montagna, o nei paesi dove si raggiungono temperature molto rigide, il triplo vetro è indispensabile. In alcuni contesti abitativi anche se le temperature non sono rigidissime, questo tipo di vetro può essere utile per le stanze esposte a nord, o in zone dove soffiano venti molto forti.

Il vetrocamera doppio, invece funziona bene nella maggior parte dei contesti abitativi del nostro paese.

Ma esistono degli svantaggi relativo ad un vetro con tre lastre?

finestra triplo vetro zoom

Triplo vetro svantaggi

Chi sceglie un vetro di questo tipo deve sapere che ad una maggiore capacità isolante corrisponde qualche piccolo svantaggio.

Innanzitutto il costo iniziale sarà più alto. Tuttavia, il risparmio sulla bolletta sarà maggiore quindi le due cose andranno a bilanciarsi. Poi una lastra di vetro in più riduce la trasparenza della finestra, pertanto la stanza sarà meno luminosa.

Infine, ma non meno importante, il triplo vetro pesa molto di più. Di conseguenza avrai bisogno di un profilo e di ferramenta molto resistenti, in grado di reggere il peso e l’usura derivante dalla apertura e chiusura quotidiana delle finestre.

Hai ancora dubbi sul triplo vetro o doppio vetro?

Chiedi a Coges Divisione Infissi

 Coges Divisione Infissi ti aiuta nella scelta dei serramenti che meglio si adattano alla tua casa grazie alla professionalità e all’esperienza pluriennale e certificata dei suoi serramentisti.