News

controtelaio a taglio termico

Controtelaio a taglio termico: a quali serramenti è adatto?

Il controtelaio a taglio termico è un elemento fondamentale per migliorare l’efficienza di ogni tipo di serramento.

Questa tipologia di struttura aiuta a risolvere alcuni importanti problemi che coinvolgono le finestre, a partire dalla posa.

Gli edifici di ultima generazione sfruttano i controtelai termici per godere di importanti benefici, anche a livello economico.

Scopri, in questo articolo di Coges Divisione Infissi, tutto quello che devi sapere sui falsi telai a taglio termico.

Cosa è il controtelaio a taglio termico?

Si tratta di un sistema di innovativo studiato per eliminare ogni forma di conducibilità termica attorno ad un infisso.

Nel concreto, il controtelaio è un elemento che si pone tra il serramento e la cornice in muratura e si occupa di adattare l’uno all’altra.

Questo può essere realizzato in legno o metallo e viene fissato direttamente alle pareti tramite fermi appositi.

La qualità di un serramento è influenzata da tutti gli elementi che lo compongono e, come avviene spesso, la causa principale di infiltrazioni e conseguenti muffe è il controtelaio.

I falsi telai a taglio termico vantano una struttura capace di svolgere un lavoro molto più efficiente di una semplice guarnizione sigillando completamente la finestra.

I controtelai termici per infissi hanno prezzi superiori alle varianti tradizionali, ma promettono prestazioni impareggiabili. Scopri nel prossimo paragrafo tutti i benefici.

Quali vantaggi offre il controtelaio a taglio termico per finestre?

La presenza di una struttura personalizzata al servizio dell’infisso contribuisce ad incrementare le performance dello stesso sotto diversi punti di vista garantendo:

  • Stabilità dell’infisso: il rinforzamento della struttura offre grande stabililità rendendo il telaio esente da deformazioni. Queste, col tempo, creano infiltrazioni e provocano crepe nell’intonaco;
  • Isolamento termico: la chiusura completamente ermetica riduce al minimo la dispersione di calore, garantendo ambienti freschi in estate e caldi in inverno;
  • Isolamento acustico: parallelamente, anche i suoni vengono filtrati con grande efficacia offrendo grande comfort;
  • Risparmio energetico: l’eliminazione dei ponti termici facilita il lavoro degli impianti di climatizzazione, il cui sforzo minore si traduce in risparmio sui costi dell’energia;
  • Incremento valore immobile: installando finestre termiche migliorerà la classe energetica dell’abitazione, un effetto che potrai riscontrare direttamente sul valore dell’edificio.

Questa soluzione si adatta con grande efficacia a diverse tipologie di serramento, scopri nel prossimo paragrafo dove risulta particolarmente utile.

La coibentazione al servizio del controtelaio con cassonetto

Uno dei punti deboli di numerose abitazioni è rappresentato dal cassonetto dove è installata la tapparella. Questa struttura non sempre riceve un trattamento isolante adeguato lasciando ampio spazio ad infiltrazioni.

Per risolvere questo problema e ridurre drasticamente la dispersione termica causata dal cassonetto è necessario prevedere un controtelaio a taglio termico con vano integrato.

I controtelai coibentati per infissi hanno prezzi superiori, ma garantiscono prestazioni impareggiabili. Il segreto di questa tipologia è la presenza di uno strato interno in schiuma poliuretanica o polisterene capace di innalzare notevolmente l’isolamento termico.

In questo modo sia la finestra, sia il cassonetto saranno a prova di ponti termici rendendo la stanza esente da sbalzi di temperatura.

Oltre alle finestre, dove si può installare un controtelaio a taglio termico? Scoprilo nel prossimo paragrafo.

A quali strutture si adattano i controtelai termici?

Essenzialmente, il controtelaio nasce con l’obiettivo di adattare un serramento all’edificio in cui viene installato. Questo può valere per una finestra in bagno, come per un’ampia porta scorrevole.

Le varianti a taglio termico sono tra le più efficienti e trovano largo spazio in ogni tipo di progetto. Possiamo montare un controtelaio termico su infissi di ogni materiale:

  • PVC;
  • Alluminio;
  • Legno.

All’estrema efficienza del controtelaio a taglio termico deve seguire anche ad una posa in opera effettuata a regola d’arte: un’installazione approssimativa può rendere nulli tutti i benefici offerti da questo tipo di controtelaio.

Per la posa dei tuoi serramenti dovrai sempre affidarti ad un professionista nel settore. Coges Divisione Infissi vanta un team di esperti altamente qualificati capaci di rendere ogni intervento un grande successo.

Contattaci per maggiori informazioni.