News

esempio di veranda balcone

Veranda balcone, come realizzarla a norma

La veranda balcone ti permette di ampliare gli spazi di casa e godere di una stanza in più con affaccio sull’esterno. vediamo come realizzarla, senza però andare contro norme e regolamenti.

 

Veranda balcone: quella stanza in più per i piccoli appartamenti

La veranda balcone è una soluzione ottimale per recuperare spazio in più laddove ce n’è bisogno. In alcuni casi infatti, gli appartamenti sono piccoli e i balconi si utilizzano come se fossero vere e proprie stanze. Tuttavia, non essendo chiusi sono esposti a pioggia, vento, sole e altre intemperie; perciò non è possibile disporre al meglio di questo spazio.

Chiudendo il balcone per realizzare una veranda, però, potresti sfruttare questa superficie, magari normalmente poco utilizzata per creare una vera e propria stanza da destinare ai giochi dei bimbi, allo svago, oppure semplicemente per posizionarvi armadi e credenze che non trovano sistemazione in altri luoghi della casa.

Con  la giusta copertura ed infissi, oggi è possibile realizzare una veranda da un balcone esistente in maniera facile e veloce. Tuttavia, prima di chiudere è necessario essere certi di farlo a norma per non incorrere in sanzioni o, peggio, dover smantellare la veranda.

Vuoi trasformare il tuo balcone in veranda?

Affidati a Coges Divisione Infissi!

Realizziamo infissi e serramenti per ogni esigenza di ristrutturazione e ammodernamento di immobili.

Chiama lo 0984941205 o vieni a visitare il nostro salone ad Acri (CS).

Veranda balcone come realizzarla

Per rendere il tuo balcone una veranda bisogna innanzitutto decidere come  sfruttare lo spazio che ne deriverà. La destinazione d’uso, infatti, determina il tipo di chiusura e copertura della veranda.

Oggi esistono infinite soluzioni per verande alluminio che ti consentono di  trasformare il tuo balcone in una veranda usando serramenti e coperture leggere e capace di resistere al freddo e al caldo grazie all’alluminio a taglio termico.

Se per esempio intendi sfruttare la veranda per realizzare uno studio, una piccolo soggiorno, o un giardino d’inverno, allora lo spazio che vuoi realizzare avrà bisogno di ampie vetrate. Questa soluzione è molto bella esteticamente e permette di sfruttare la luce e il calore del sole anche nella stagione fredda. Se l’affaccio è su un giardino o su uno spazio aperto, le vetrate per veranda ci consentiranno di godere al massimo della vista.

Per questo tipo di soluzione, possiamo optare per infissi scorrevoli con profilo minimo o per un effetto facciata in vetro, oppure delle vere e proprie vetrate scorrevoli o con apertura a libro. In alternativa, è possibile alternare le tradizionali ante a battente a pannelli fissi.

Se invece lo spazio ci serve per creare un ambiente ripostiglio, potremmo dover pensare anche a delle soluzioni oscuranti per proteggere l’ambiente dall’eccessiva esposizione al sole.

 

 

esempio di spazio ricavato su balcone chiuso a veranda

 

Copertura veranda: quale scegliere

Per quanto riguarda la copertura veranda, si possono realizzare sempre in vetro, in legno o in muratura. La scelta dipende anche qui dalla destinazione d’uso, ma anche dalla tipologia di balcone che si trasforma e dall’estetica che si vuole raggiungere.

In alcuni casi , sarà il balcone soprastante a fornire la copertura. Oppure potremmo scegliere una tettoia in legno, da chiudere con infissi in alluminio effetto legno per un tocco rustico, ma elegante.  In altri contesti, come per esempio un terrazzo all’ultimo piano, potremmo optare per la copertura in vetro utilizzando sempre profili in alluminio per rendere lo spazio ancora più grande e luminoso e  fare del cielo il nostro tetto.

 

Come realizzare una veranda balcone a norma

Prima di trasformare il balcone in veranda, bisogna tuttavia capire cosa dice la legge a riguardo. Per far si di operare a norma di legge bisogna consultare il regolamento edilizio del comune di residenza, poiché potrebbero esserci vincoli che vietano la realizzazione di verande.

Poi c’è da consultare anche il condominio. Chiudendo un balcone per trasformarlo in veranda, infatti, si appone una struttura fissa che aumenta la volumetria dell’appartamento e modifica la facciata dello stabile. Operando contro il regolamento rischiate multe e sequestri.