News

progetti, elmetto e calcolatrice per superbonus 2020

Superbonus 2020 e condominio: cosa si può fare

Il superbonus 2020 darà la possibilità a molti cittadini di ammodernare la propria abitazione dal punto di vista del risparmio energetico. Ma cosa si può effettivamente fare quando si abita in condominio? Coges approfondisce per voi questo aspetto.

I lavori in condominio sono spesso oggetto di lunghe trattative per raggiungere un accordo. Oggi la possibilità di accedere al Superbonus 2020, che prevede sgravi fino al 110% dovrebbe facilitare le cose. Ma bisogna effettivamente vedere cosa si può fare e cosa no. Per questo motivo abbiamo deciso di approfondire questo punto. Continuate a leggere per saperne di più.

Superbonus 2020 e condominio, cosa c’è da sapere

Il superbonus 2020 prevede la possibilità di effettuare lavori volti al miglioramento energetico dei condomini attraverso una serie di interventi detti trainanti, ai quali possiamo affiancare altri lavori secondari. Un esempio è il rifacimento della facciata con cappotto termico come intervento primario e la sostituzione degli infissi come secondario per avanzare di due classi energetiche e assicurarsi di accedere alle detrazioni.

Se si abita in una villetta monofamiliare è tutto più semplice (si fa per dire), in quanto le decisioni vengono prese unilateralmente dal proprietario di casa. Ma se, come succede nella maggioranza dei casi, si abita in condominio, è necessario seguire degli step per essere certi di non arrivare a fine lavori e dover pagare tutto di tasca propria, a causa di qualche adempimento mancante.

Cosa è necessario allora per beneficiare dell’ecobonus in condominio?

operaio monta cappotto termico

Superbonus ristrutturazione 2020, fondamentale l’assemblea condominiale

Per accedere al superbonus ristrutturazione 2020, inclusi tutti gli interventi come sismabonus ed ecobonus in condominio, il passo fondamentale è stabilire un’assemblea di condominio. Qui si decideranno quali tipi di lavori effettuare e a quale ditta rivolgersi e si determinerà il costo della spesa che dovrebbe essere rimborsata accedendo alla detrazione peri lavori condominiali.

Per ora l’intervallo di tempo per effettuare gli interventi è quello stabilito tra il 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Tuttavia, visto anche il ritardo con cui è partito effettivamente il progetto e l’importanza degli interventi, il governo sta pensando ad una proroga.

Per deliberare l’assemblea potrà avvalersi di una seconda convocazione, in cui devono essere presenti almeno un terzo dei condomini. Questi però devono rappresentare un terzo dei millesimi dell’edificio.
L’approvazione può avvenire con un quorom ridotto. Basta la maggioranza di questo terzo di condomini presenti, e che questi corrispondano ad un terzo del valore dell’edificio. L’assemblea può tenersi in presenza o anche in via telematica per rispettare le misure anticovid. La delibera può essere impugnata entro un mese da chi non era presente.

Infissi che ti garantiscano il salto di due classi energetiche?

Non rischiare di sbagliare! Vieni da Coges Divisione Infissi!

Scegli la qualità dei nostri serramenti, la professionalità dei nostri  consulenti e la posa certificata dei nostri maestri serramentisti

Ecobonus condominio, quali requisiti e quali spese

Per accedere all’ecobonus in condominio o agli altri interventi del superbonus 2020, l’ assemblea può chiedere la partecipazione di un tecnico della ditta che spieghi in maniera chiara tutte le spese e gli interventi da affrontare.

Tuttavia, essendo la detrazione per i lavori in condominio molto conveniente, bisogna che il condominio si affidi a professionisti seri per essere sicuri che non ci siano sorprese. Importantissima la diagnosi energetica per capire come raggiungere l’obiettivo delle due classi energetiche. Senza questo traguardo, infatti non si beneficerà della detrazione. L’altro aspetto è valutare i limiti di spesa previsti dal decreto, che sono un altro vincolo per il conseguimento dell’obiettivo.

Ma il condominio deve deliberare anche su un altro aspetto importantissimo: scegliere  la cessione del credito  o lo sconto in fattura.

Detrazione lavori condominiali, quali modalità

La detrazione per i lavori condominiali comporta una spesa che verrà pagata dallo stato nella misura del 110%. Per usufruire del superbonus 2020, l’assemblea di condominio dovrà anche deliberare sulla scelta della modalità con cui ottenere l’incentivo.

Le modalità sono:

  1. dichiarazione dei redditi con rimborso in 5 anni a partire dall’anno in cui i lavori sono avvenuti
  2. cessione del credito d’imposta alla ditta o alle banche
  3. sconto in fattura operato direttamente dalla ditta

Con Coges Divisione Infissi rimani sempre aggiornato sulle novità superbonus 2020. Se stai pensando di cambiare i tuoi infissi, visita il nostro showroom di Acri (CS) o contattaci allo 0984941205 per informazioni sui nostri prodotti di altissima qualità e per ricevere una consulenza gratuita.