News

facciata-ventilata-edificio-bianco

Facciata ventilata, migliorare l’isolamento termico dell’edificio

La facciata ventilata offre molteplici vantaggi, consentendo di aumentare il valore estetico e architettonico di un edificio, ma soprattutto di migliorare il risparmio energetico attraverso isolamento termico e anche quello acustico. Ecco perchè.

La facciata di un edificio ha un ruolo molto importante. Non è infatti solo quello di fare apparire bello un palazzo: In realtà il ruolo della facciata è quello di proteggere la struttura e di consentire agli ambienti interni di poter beneficiare di alcuni vantaggi. Con questo articolo, noi di Coges vogliamo soffermarci sulla facciata ventilata per capirne l’importanza in un momento in cui è possibile beneficiare di alcuni incentivi proprio per il rifacimento delle facciate e il miglioramento energetico dell’edificio. Cosa sono le facciate ventilate? Come si realizzano? Quali vantaggi offrono? Andiamo ad osservarle da vicino.

Facciata ventilata, che cos’è

La facciata ventilata, come tutte le facciate, è un tipo di rivestimento esterno di un edificio. In particolare le facciate ventilate si realizzano creando una intercapedine tra la superficie verticale dell’edificio in tutto il suo perimetro e lo strato di rivestimento esterno. Questo spazio viene riempito con del materiale isolante appositamente realizzato per creare questo tipo di facciata. Si viene a creare una vera e propria camera d’aria all’interno della quale l’aria circola creando una convezione. La differenza di temperatura tra esterno e interno dell’intercapedine serve a proteggere il palazzo. Ma da cosa? Qual è la funzione della parete ventilata?

struttura di una parete ventilata

Parete ventilata, a cosa serve

La parete ventilata a cosa serve? Serve principalmente a creare isolamento termico e a proteggere l’edificio sia in inverno che in estate. In inverno, l’intercapedine consente al calore che si sprigiona dall’interno dell’edificio di non disperdersi, tenendo a bada umidità e condensa.

In estate invece serve a tenere l’edificio più fresco. Nella stagione calda il sole irradia maggiormente la superficie dell’edifico. Grazie all’intercapedine, l’aria calda si incanala dentro di essa: proprio per la sua temperatura, quest’aria tende a salire verso l’alto, scivolando in su senza riscaldare eccessivamente la parete perimetrale dell’edificio.

Tra gli altri vantaggi della parete ventilata troviamo

  • isolamento acustico
  • resistenza al fuoco
  • protezione da agenti atmosferici
  • facile manutenzione, grazie alla disposizione dei pannelli

Migliora le prestazioni energetiche del tuo edificio con i giusti serramenti!

Vieni da Coges Divisione Infissi

Scopri come migliorare l’efficienza energetica della tua casa e quali interventi possono darti accesso agli incentivi

 

Facciata ventilata materiali

La facciata ventilata quali materiali prevede per la sua realizzazione?  La parete ventilata può essere realizzata con diversi materiali. La scelta dipende dal fatto che la parete viene ancorata al muro dell’edificio e quindi il materiale adottato dipende dalla capacità di quest’ultimo di sorreggere la facciata a sbalzo. Gli ancoraggi sono in leghe o acciaio e possono essere a vista o nascosti o realizzati con montanti e traversi.

Ovviamente il rivestimento esterno deve contemporaneamente garantire resistenza meccanica, resistenza agli agenti atmosferici ed essere anche esteticamente piacevole. Tra i materiali più diffusi troviamo

  • alluminio
  • acciaio inox
  • acciaio zincato
  • cotto
  • pietra
  • legno

facciate ventilate colorate

Facciate ventilate, accesso all’ecobonus 110%

Proprio perché crea isolamento dal freddo e dal caldo oggi, le facciate ventilate sono tra le più diffuse e possono essere realizzate sia in fase di costruzione di nuovi edifici, sia per la ristrutturazione di vecchi palazzi. Proprio per il miglioramento energetico che essa apporta, diritto ad accedere agli incentivi previsti dall’ecobonus 110%. Infatti questo tipo di parete elimina i ponti termici e quindi rientra nei lavori che migliorano il rendimento energetico dell’edificio.

Insieme alla ristrutturazione della facciata, è bene considerare il ruolo primario che gli infissi giocano nel completare l’isolamento termico e migliorare l’efficienza energetica di un edificio. Ristrutturare un edificio per realizzare  una facciata ventilata ti dà la possibilità di accedere agli incentivi ed includere nella spesa anche la sostituzione degli infissi. Questi ultimi, infatti, possono far salire l’edificio di due classi energetiche e ottenere così il  diritto  ad accedere all’ecobonus 110%.

Da Coges Divisione Infissi saremo in grado di offrirti una consulenza energetica gratuita che ti permetterà di scegliere i migliori infissi per la tua casa o il tuo condominio in funzione dell’obiettivo risparmio energetico necessario per usufruire dei bonus per la ristrutturazione delle facciate. Chiama lo 0984941205 per fissare il tuo appuntamento con un nostro consulente.

1 Comment

  • Facciate a doppia pelle, cosa sono | Coges Divisione Infissi 2020-07-06

    […] facciate a doppia pelle possono essere ventilate e non, dette anche a intercapedine stazionaria.  Possono essere realizzate con superfici opache, […]

Comments are closed.