News

grafica decreto requisiti ecobonus

Decreto Requisiti Ecobonus, le ultime novità

Il Decreto Requisiti Ecobonus è finalmente in vigore. Si parte dunque con i super incentivi al 110%. Ecco cosa dice in breve il testo del decreto.


Con la pubblicazione lo scorso 5 ottobre in Gazzetta Ufficiale del Decreto Requisiti Ecobonus, è possibile finalmente partire con gli interventi previsti dal Decreto Rilancio,  anche conosciuti come Superbonus 110%.  Il provvedimento, insieme al Decreto Asseverazioni, di cui parleremo in un prossimo approfondimento, delineano i requisiti tecnici per accedere alle detrazioni. Facciamo il punto, focalizzando l’attenzione su ciò che riguarda gli interventi sui serramenti.

Decreto Requisiti Ecobonus, in cosa consiste

Il Decreto Requisiti Ecobonus definisce le specifiche tecniche per accedere alle detrazioni fiscali per interventi previsti dall’art. 14 comma 3-ter, del decreto-legge n. 63 del 2013, per quelli   all’art. 1, comma 220 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 e quelli previsti dal cosiddetto Decreto Rilancio ( commi 1 e 2 dell’art. 119 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77), interventi noti anche con il termine come  Superbonus 110%.

Tra questi interventi troviamo:

  • miglioramento della efficienza energetica degli stabili già esistenti
  • recupero o restauro delle facciate dei palazzi esistenti
  • interventi previsti dal Superbonus

Per sostituire i tuoi serramenti e accedere al Superbonus, scegli Coges!

Con Coges Divisione Infissi sarai certo di ottenere quanto di meglio sul mercato e di accedere agli incentivi statali!

Interventi trainanti e interventi trainati previsti dal Superbonus

All’interno degli interventi previsti dal superbonus abbiamo i cosiddetti interventi trainanti ed interventi trainati.  I primi, secondo quanto riportato dalla Agenzie delle Entrate, includono:

  • lavori di isolamento termico sugli involucri
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021

Vi sono poi gli interventi cosiddetti trainati o secondari che sono agevolabili solo se realizzati insieme ad almeno uno degli interventi trainanti. Questi includono appunto

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

Proprio in quest’ultima categoria rientrano la sostituzione di infissi e serramenti, poiché si tratta di interventi  che contribuiscono all’efficientamento energetico dell’involucro abitativo (Ecobonus) e consentono di contribuire ad aumentare la classe energetica di due unità  requisito fondamentale per accedere agli sgravi).

Serramenti Ecobonus 110, cosa dice il decreto requisiti

Per quanto riguarda dunque i serramenti ed ecobonus 110 il Decreto Requisiti  prevede (Art. 2 comma 1b-ii e iii):

ii. la sostituzione di finestre comprensive di infissi delimitanti il volume riscaldato verso l’esterno e verso vani non riscaldati;
iii. la posa in opera di schermature solari di cui all’allegato M del decreto legislativo n. 311 del 2006, che riguardino, in particolare, l’installazione di sistemi di schermatura e/o chiusure tecniche oscuranti mobili, montate in modo solidale all’involucro edilizio o ai suoi componenti

La detrazione prevista per questi interventi è pari al 50% della spesa totale.

Per ottenere la detrazione su questi interventi, oltre ad accoppiarli ad un intervento trainante, bisogna rispettare appunto una serie di requisiti. Vediamo quali sono.

Bonus 110 requisiti tecnici relativi ai serramenti

Per accedere al bonus 110 i requisiti tecnici da rispettare sono:

  • limite di detrazione massima ammissibile di €60.000 rispettivamente per finestre e per schermature solari 
  • massimali di costo previsti per singolo intervento 
  • rispetto dei nuovi valori di trasmittanza previsti per garantire l’isolamento termico

Il decreto specifica inoltre tutti gli adempimenti che dovranno essere svolti da coloro che intendono avvalersi del super bonus.  Con apposito decreto, pubblicato insieme al Decreto Requisiti Ecobonus, vengono anche specificate anche le asseverazioni necessarie, poiché per accedere agli incentivi deve essere tutto certificato.

Abbiamo già trattato in un precedente articolo dei massimali di costo per serramenti, cassonetti, chiusure oscuranti, schermature solari. Seguiteci per saperne di più ed essere sempre aggiornati sull’argomento.